di: Marenco, Alessandro

Un intrigo di faccendieri e orti di periferia

Estate in una cittadina industriale. Alcuni pensionati si ritrovano per coltivare l’orto in riva al fiume, lontano dalla città, ma l’assessore all’urbanistica ha progetti diversi, e le cose sepolte nel passato spesso tornano a galla, obbligando le persone a cambiare i loro programmi. La colonia di vecchietti saprà resistere alle novità? Riusciranno a passare l’estate fra le loro baracche, nei loro piccoli orti, con le loro quotidiane complicazioni? Gli orti di periferia sono luoghi di resistenza umana: sopportano la città, la violenza del potere, gli anni che passano, forti della pazienza dei vinti.https://www.delfinoenrileeditori.com/wp-admin/post.php?post=1676&action=edit

Pag. 208,

€ 12,00