i nostri libri si possono riconoscere facilmente

… perché hanno un solo, comune formato (11,3 x 18); riflettono un solo modello di copertina (benché distinto in differenti colori: tanti quante le linee e le tematiche delle quali ci occupiamo); seguono un’unica numerazione progressiva (le linee e le tematiche sono differenti, ma la collana è unica: e come ogni collana di perle piccole o grandi che si rispetti non può fare posto ad alcuna perla finta, di vetro o plastica); sono composti con un carattere (Adobe Caslon Pro – corpo 12) riconoscibile per alcune legature tipografiche: st, ct, fi, ff, fl; sono stampati su carta Fedrigoni Arena (80 gr per gli interni, 250 gr per la copertina); sono aperti da una nuvola che presenta le parole-chiave del testo; sono accompagnati dall’incipit autografo e dalla fotografia dell’autrice o dell’autore; in particolare, quelli di narrativa sull’angolo destro della pagina hanno un richiamo: anticipazione delle prime parole della pagina successiva, utile per agevolare la lettura ad alta voce, personale o comunitaria – questo non importa -, perché, nel tempo smemorato della lettura frettolosa, con la voce si possa tornare a dare alla parola un corpo che suona e, quasi spartito musicale, il libro si possa leggere con le orecchie (come si dovrebbe) in lentezza e presenza.

e noi incoraggiamo a tornare a leggere ad alta voce
anche… in presenza di sconosciuti