Categoria

Riflessioni

Il viaggio nella terra

Di Simona Ugolotti Non amo viaggiare, infatti ho fatto un lavoro di quelli che metti radici, di quelli che troppo spesso ti senti dire che sei troppo legata, legata alla terra direi, legata alla “mia” terra. Legata alla stagione al… Continua a leggere →

Nicchie e nidi

Di Helena Molinari Che l’ Epifania tutte le feste si porta via eppure quest’anno più degli altri anni mi aggrappo alla cometa, alla lucina, al nastro sfilacciato del Natale che si fa gioco a brandelli tra zampe di gatto, mi… Continua a leggere →

Il mercato delle cure

Complice la stagione invernale e i suoi malanni, ancor più complice la pandemia, gli spazi pubblicitari più o meno espliciti sono quasi saturi di messaggi riguardanti due generi di medicamenti: quelli curativi di tipo erboristico e quelli per integrare la… Continua a leggere →

Nominare l’omosessualità

Nella civiltà di un tempo, nota a chi ha più di quarant’anni, c’era un nome preciso, in dialetto, per designare gli omosessuali. In ligure si dice: buliccio. Immaginavo che l’etimologia fosse in qualche modo legata al bull anglosassone, che vuol… Continua a leggere →

In questo tempo

è un tempo particolare. Buono per stare fermi, per stare in casa, per fare i conti con la memoria, per ritrovare ciò che è necessario, per fermare la ruota del criceto; inadatto alla distrazione, al divertimento cieco, al passatempo, alla… Continua a leggere →

“Ah, e cosa scrivi?”

Essendo ormai uno scrittore noto a livello rionale, per non dire condominiale, ho potuto raccogliere una piccola casistica di reazioni che l’attività di scritturale desta nei miei interlocutori. Alcuni amici d’infanzia mi dicono: ‘Ho saputo che scrivi. È vero?’ (di… Continua a leggere →

Citazioni

Le citazioni sono la strizzata d’occhio che l’autore dà al lettore. Si tratta di un atto di innocente ruffianeria, ma occorre notare che spesso viene usata come una vera e propria dimostrazione di forza dell’autore. È un po’ come in… Continua a leggere →

Fare filosofia

La tentazione più forte del demiurgo, cioè di colui che scrive di narrativa, è di salire in cattedra e partendo dalla propria opera, evincere con sicumera delle leggi universali buone per descrivere l’umanità. Anche solo l’atto di parlare dal pulpito… Continua a leggere →

Linguaggi

Nella scrittura narrativa o d’invenzione occorre tenere a bada il linguaggio come uno dei componenti fondamentali dell’opera. È improbabile che un testo contenga sempre lo stesso linguaggio: per i dialoghi, per le descrizioni ambientali, per gli incisi, per lo svolgimento… Continua a leggere →

Pensieri al rientro

Quali pensieri e sensazioni accompagnano il rientro in Italia dopo un lockdown trascorso in sicurezza a Vienna? L’autrice di Pentàgora Sarah Waring e il giornalista Alessio Giussani esplorano questo tema delicato in un pezzo scritto a quattro mani. Ex colleghi… Continua a leggere →

© 2021 Il Blog di Pentagora — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑