Categoria

Recensioni e Articoli

La stagione adatta per un libro

Sarà l’autunno, ma mi viene voglia di riprendere questo libro, tra i più belli di quest’anno. Avevo già letto testi sull’argomento: raccolte di tombe, lapidi, parole di personaggi illustri. Questo di Elisabetta Cacioppo e Massimo Tafi è una collezione di… Continua a leggere →

Nuova edizione per “Ecologia della parola”, 30 pagine in più!

Ci sono libri che giacciono, pesanti, su scaffali e ripiani. Si leggono quasi per senso del dovere, anche se non ci entusiasmano. Da quache parte abbiamo appreso che si tratta di una lettura imprescindibile. Ma il testo è pietra, o… Continua a leggere →

I librai che ci piacciono

Mercoledì 12 agosto a Roburent, un comune montano nel comprensorio di Mondovì, si è svolta la presentazione del pentagoriano libro di Nicola Duberti: “L’innocenza del lupo”. L’incontro pubblico è stato seguito da un pubblico numeroso e partecipe. Massimo Maio, libraio… Continua a leggere →

Gioghi di parole visto da Gianpaolo Castellano

Un sillabario di luoghi, personaggi ed eventi minimi a cavallo tra il mare di Genova e le colline di Ovada e dell’Alto Monferrato, sulle rive dell’Orba selvosa. L’autore si accompagna ai ricordi di famiglia, di paese, di villaggio, di collina… Continua a leggere →

Chiara cantante e altre capraie: la poesia che completa la Storia

«Ogni giorno ripetevano quella stessa vita, sulle stesse vie, con le stesse preoccupazioni delle schiere di antenati che li avevano preceduti, e così credevano sarebbe stato per sempre». È un libro prezioso quello di Doris Femminis, al confine tra saga… Continua a leggere →

Una recensione per “L’odore della torba bruciata”

Difficile scrivere un libro sulla Shoa. Più difficile ancora se non si è stati protagonisti di quella tragedia e non si sceglie la strada del saggio storico. Difficile ma, evidentemente, non impossibile a patto di essere bravi. E bravo Alessandro… Continua a leggere →

Una recensione per ‘Margini’ di Zena Roncada

Di Gianpaolo Castellano, dal suo blog Ventefioca. Le storie di Zena Roncada parlano di uomini e donne che vivono nella campagna lungo il fiume Po, sul filo del Novecento. Sono storie brevi, intessute di un linguaggio aspro e profondo al… Continua a leggere →

Franca presenta: “La Raccontadina”

Non si può dire che non riesca ad interessare il lettore Francesca Pachetti, già in copertina; per chi ama la terra e legge racconti di terra, il sottotitolo attrae, da subito: “Prima di coltivare sogni impara a zappare”. Netta, diretta,… Continua a leggere →

“Stampi di un’infanzia”

Una recensione di Edoardo Penoncini per “Le bambine” di Zena Roncada Se dovessi inserire un esergo a questa breve presentazione sceglierei una annotazione del 10 dicembre 1938 dal Mestiere di vivere di Pavese: «L’infanzia non è soltanto l’infanzia vissuta, ma… Continua a leggere →

Una recensione per “E serbi un sasso il nome”

Di Davide Costa Elisabetta Cacioppo e Massimo Tafi dissotterrano storie e le offrono ai lettori. Più interessante e inusuale: usano le lapidi come tarocchi per raccontare qualcosa dell’Italia, di sé e anche un po’ di loro. Forse l’analogia con il… Continua a leggere →

© 2020 Il Blog di Pentagora — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑