Autore

Helena Molinari

Punti di vista

Punti di vista; perché se lo spazio verde di un prato o quello di cime al pascolo, di nevi sconfinate, che basta un mandillo bianco a farti dimenticare contorni e colori è uno spazio che trasogna e attutisce, sia che… Continua a leggere →

Letture dalla clausura

In questo tempo di fasi che si deve stare chiusi, che si può uscire che non ti puoi abbracciare… la lettura di alcuni libri, così pure la scrittura assumono nell’esperienza personale forme diverse..  come proiezioni in coni d’ombra talvolta, come… Continua a leggere →

Ci osserva

Ci osserva il bosco… L’ ha sempre fatto. Ora però si fa sentire più forte, come lo scatto sulle due zampe di un felino a riprendersi la loro parte di coperta, a sturarci le orecchie, a spalancarci gli occhi nelle notti… Continua a leggere →

Le piccole cose

È il tempo delle piccole cose, sparse per casa, che non sapevamo di avere. È il tempo di abbeverare gli occhi ai vetri, di spalancare finestre e di accorgersi dell’ aria, dei nidi e dei voli. È il tempo di… Continua a leggere →

L’amore attraversato

A raffica domande.Inaspettate.Esistenziali.Acerbe e mature a discrezione. Domande sull’ Amore.Che “Emma” è in quel romanzo per farsi vivere e vivere della vita reale senza compromessi sdolcinati, senza troppa leggerezza e certamente senza risposte per adolescenti aspettative.Emma non può accontentarvi perché è… Continua a leggere →

Corteccia

Tutti in fila, tutti alti uguali, non uguali.Dei colori dei pastelli della scuola; quelli per la terra, per il cielo…Cerchi concentrici di una sola grande corteccia, robusta del rispetto forte alla parola, che non si lesina nè si abbonda.Ogni parola… Continua a leggere →

Il tempo delle viole

di Helena Molinari Sembra che oggi tutto corra talmente velocemente, e forse così è, che è frequente il vociare proverbiale di frasi del tipo:”non ci sono più le stagioni di una volta”.Da ciò una diramazione complessa di ragioni e vedute… Continua a leggere →

Helena per Zena, “Le Bambine”

Di Helena Molinari Le bambine di Zena sono come dei cortometraggi che le puoi vedere,  le puoi sentire vivide e pastellate, quasi odorose di muschio, di pianura, di caligine e di paure.Le bambine di Zena sono le nostre paure.Le bambine… Continua a leggere →

Arrivano i libri!

Arrivano libri, tanti. E si deve fare gli editori.Maglie nè troppo larghe nè strette. Non vogliamo danari, quindi non possono passare tutti; solo perchè forti di monete sonanti. Non è bello per nessuno. Bella è la verità. La verità di… Continua a leggere →

Crocefieschi Legge: fiore nella roccia…

di Helena Molinari Crocefieschi legge mi ha accolta in un modo che non so se incontrerò più così facilmente.Mi ha accolta con onori e soprattutto con quel disarmante e appassionato accudimento di chi ci crede e gratuitamente si spende.Crocefieschi è… Continua a leggere →

© 2020 Il Blog di Pentagora — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑