Autore

Alessandro Marenco

Una monografia per Gianni Priano

L’ultimo numero di “Lettera in versi” ospita una monografia del nostro autore Gianni Priano. Poeta, critico letteraio, narratore, inventore di prospettive, con la testa nel Monferrato e il cuore nella Genova puzzolente e pulsante, mescola filosofia e aneddottica. Sorride sornione,… Continua a leggere →

L’intervista di Giada Campus su ‘L’odore della torba bruciata”

Per conmemorare il 27 gennaio, giornata della memoria, ecco uno speciale del podcast della UIL Liguria, curato da Giada Campus, in cui si può ascoltare l’intervista a Alessandro Marenco sul suo libro: “L’odore della torba bruciata – una storia per… Continua a leggere →

Qualche riflessione sparsa sui più venduti del 2021

Non parliamo di Pentàgora. Sarebbe di cattivo gusto ricordare che nell’anno appena passato sono usciti sotto questo nome dei bellissimi libri. Ne dico solo uno, che è una vera chicca, per appassionati e non. ‘La Pomona italiana’ di Giorgio Gallesio…. Continua a leggere →

Le condizioni di vita dei contadini

In questo libro abbiamo ripreso il testo curato da Agostino Bertani, medico e politico, che si trova nella monumentale opera definita ‘Inchiesta Jacini’, pubblicata a fine Ottocento, riguardante le condizioni dell’agricoltura ed in specie della classe agricola in Liguria (altri… Continua a leggere →

Facciamo…

Quando ero bambino facevo finta. Ad esempio facevo che ero il guerriero con la spada, dove la spada era un pezzo di legno. Oppure facevo l’astronauta, per mezzo di un oblò di lavatrice incastrato nelle fessure di una vecchia baracca…. Continua a leggere →

Paolo Sanzazervé

Di Gianni Priano   Garitta era brutta, brutta forte. Stava alla Cascinatta con Paolo Sanzazervè, che l’ aveva sposata dopo che gli era morta la prima moglie. Non era solo brutta, Garitta. Era anche storta, deforme. E Lisa, mia bisnonna… Continua a leggere →

Partecipiamo

Letture estive

I classici Sonzogno avevano la copertina azzurra e costavano una lira; la Biblioteca Universale aveva la copertina giallognola, con una figura d’angelo che dava fiato a una tromba, e offriva, in cento pagine, per trenta centesimi, una vertiginosa raccolta di… Continua a leggere →

Il declino della letteratura

Walter Siti ha dato alle stampe il suo ultimo scritto: “Contro l’impegno”. L’autore fa notare come la letteratura si sia progressivamente spianata sul bello, sul buono, sull’onesto. Oggi, prima di essere letteratura, l’opera deve rispondere a precisi requisiti: deve essere… Continua a leggere →

Turpiloquio

Mi par di ricordare che in televisione fossero particolarmente severi nella scelta delle parole. Non solo le più audaci, ma anche quelle che avrebbero potuto essere intese come tali (dato il contesto) andavano spente, mediate, ricollocate. Questo modo un po’… Continua a leggere →

© 2022 Il Blog di Pentagora — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑