Inizio letto da Cristina Parodi col commento dell’autrice Barbara Torretto
videoripresa di Giada Campus