Non sono alternativa, sono nata contadina.
Dicono sotto il segno del Toro.
Li correggo, nel segno della Terra.
Tu li chiami piedi, io vedo solo radici.
Per restare, continuare a seminare, tramare, ché fra “tra” e “mare” c’è di mezzo un fatto: 
l’amare.

E allora amiamo con tutto il corpo, ma per favore, che venga sempre prima il cuore ..ché l’amore è come un fiore. Fragile.
Ti pane e pomodoro.

Ad oggi e per le stagioni a venire questi testi, l’immagine e il video li trovate sulla pagina facebook La Raccontadina che vi invitiamo a seguire.

Se amate la carta, da domani sull’e-commerce di www.pentagora.it troverete il libro La raccontadina, di Francesca Pachetti.