Dedicato a chi si propone

Articolo evidenziato

Da otto anni coltivo Pentàgora, quasi nove: in alcuni periodi sono giunte due proposte la settimana, persino tre, e quante in questi anni ne siano arrivate e siano state respinte io non saprei più dire. Tante le proposte ingenue, alcune… Continua a leggere →

Centinaia di abbracci

Come ho già comunicato, per scelta della società editrice, Pentàgora il 30 novembre ha concluso dieci anni di attività tra l’amarezza di tutte le persone che, dentro e intorno, hanno dedicato tempo, impegno, creatività. Ci siamo fermati al numero 97;… Continua a leggere →

NOTIZIA, di quelle che non si vorrebbe mai dare

Dopo dieci anni di attività e 97 titoli, la ditta Delfino&Enrile di Savona, che dal 2012 detiene il marchio Pentàgora, ha deciso di chiudere l’attività editoriale, anche a causa dei costi di produzione triplicati. E, di conseguenza, noi della redazione… Continua a leggere →

Dell’immaginazione narrativa…

… quando sa raccontare la realtà meglio della realtà e, così facendo, toglie il velo che, per nasconderla o proteggerla, la ricopre o la mistifica. La redazione di Pentàgora in questo momento è composta da cinque persone, cinque sensibilità, cinque… Continua a leggere →

Quello che succede e quello che non succede

Peschiamo nella ‘rete’ pagine che meritano lettura e riflessione. Cari amici scrittore, correttori di bozze, editori e infine lettori, cosa ne pensate? Ha ragione Cioran?   Quello che succede e quello che non succede di Javier Marías Epilogo al romanzo: “Domani… Continua a leggere →

LA MEMORIA RITROVATA

Andare e venire in una valle appenninica : dalle mondine alle maestre di montagna di Paolo GIARDELLI Chi immagina il mondo rurale come un mondo fermo, popolato da persone che nascevano e morivano nello stesso posto senza mai allontanare lo… Continua a leggere →

TEMPO DI RIPARTIRE

Siamo nel tardo pomeriggio di un anno che, per i libri e chi li poeta, ha incontrato difficoltà in tempi recenti mai viste. Da una parte, un aumento di costi senza precedenti – lo sappiamo – per elettricità e carta,… Continua a leggere →

I giri di Gianni (terza e ultima)

* Ma io. Io sono il mio cammino che non sa dove andare in questi Peruzzi ri- raggiunti e non faccio per finta, non dico per dire. Davvero non so dove andare neppure qui in questa che dico la mia… Continua a leggere →

I giri di Gianni (parte seconda)

Scrivo per gli ultimi e per gli ultimissimi. Che- gli ultimissimi- non hanno mai letto una riga. Vanno a tablet, cocaina, negroni sbagliati, cuffiette. Scrivo per loro. Che non leggono.   * Quando arriviamo a Voltri, passando- dopo Cuneo- per… Continua a leggere →

I giri di Gianni (prima parte)

SAMBUCO DI VINADIO- VOLTRI- CREVARI- PLIZ da gianni priano  I GIRI, inedito 27, 28, 29 agosto 2022     Sono le 3 e 57 della notte tra il sabato e la domenica. Marina è a Crevari. Dormono, lei e la… Continua a leggere →

MI INTERESSA PIU’ LEOPARDI O UN CULTURISTA NUDO?

di Walter Siti [da Domani, 20 luglio 2022] Quando nel 1982 cominciai a scrivere il mio primo romanzo, Scuola di nudo, Serge Doubrovsky aveva pubblicato Fils da cinque anni ma io non l’avevo letto, né avevo seguito le discussioni che… Continua a leggere →

« Articoli precedenti

© 2023 Il Blog di Pentagora — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑