Dedicato a chi si propone

Articolo evidenziato

Da otto anni coltivo Pentàgora, quasi nove: in alcuni periodi sono giunte due proposte la settimana, persino tre, e quante in questi anni ne siano arrivate e siano state respinte io non saprei più dire. Tante le proposte ingenue, alcune… Continua a leggere →

Dell’immaginazione narrativa…

… quando sa raccontare la realtà meglio della realtà e, così facendo, toglie il velo che, per nasconderla o proteggerla, la ricopre o la mistifica. La redazione di Pentàgora in questo momento è composta da cinque persone, cinque sensibilità, cinque… Continua a leggere →

Quello che succede e quello che non succede

Peschiamo nella ‘rete’ pagine che meritano lettura e riflessione. Cari amici scrittore, correttori di bozze, editori e infine lettori, cosa ne pensate? Ha ragione Cioran?   Quello che succede e quello che non succede di Javier Marías Epilogo al romanzo: “Domani… Continua a leggere →

LA MEMORIA RITROVATA

Andare e venire in una valle appenninica : dalle mondine alle maestre di montagna di Paolo GIARDELLI Chi immagina il mondo rurale come un mondo fermo, popolato da persone che nascevano e morivano nello stesso posto senza mai allontanare lo… Continua a leggere →

TEMPO DI RIPARTIRE

Siamo nel tardo pomeriggio di un anno che, per i libri e chi li poeta, ha incontrato difficoltà in tempi recenti mai viste. Da una parte, un aumento di costi senza precedenti – lo sappiamo – per elettricità e carta,… Continua a leggere →

I giri di Gianni (terza e ultima)

* Ma io. Io sono il mio cammino che non sa dove andare in questi Peruzzi ri- raggiunti e non faccio per finta, non dico per dire. Davvero non so dove andare neppure qui in questa che dico la mia… Continua a leggere →

I giri di Gianni (parte seconda)

Scrivo per gli ultimi e per gli ultimissimi. Che- gli ultimissimi- non hanno mai letto una riga. Vanno a tablet, cocaina, negroni sbagliati, cuffiette. Scrivo per loro. Che non leggono.   * Quando arriviamo a Voltri, passando- dopo Cuneo- per… Continua a leggere →

I giri di Gianni (prima parte)

SAMBUCO DI VINADIO- VOLTRI- CREVARI- PLIZ da gianni priano  I GIRI, inedito 27, 28, 29 agosto 2022     Sono le 3 e 57 della notte tra il sabato e la domenica. Marina è a Crevari. Dormono, lei e la… Continua a leggere →

MI INTERESSA PIU’ LEOPARDI O UN CULTURISTA NUDO?

di Walter Siti [da Domani, 20 luglio 2022] Quando nel 1982 cominciai a scrivere il mio primo romanzo, Scuola di nudo, Serge Doubrovsky aveva pubblicato Fils da cinque anni ma io non l’avevo letto, né avevo seguito le discussioni che… Continua a leggere →

Lo scrittore si diverte

L’autore di una storia è un bambino che gioca in solitudine con una ricchezza infinita di colori, penne, carte, immagini da ritagliare, altre da riempire. Per questo può addirittura capitare che un autore finisca per avere l’embarras de la richesse,… Continua a leggere →

I giri di Gianni. I giri del gatto Marx (terza parte)

Il cibo. Ci penso giorno e notte. Sento, io pancione, che non dovrei nutrirmi di bestie. Sento, ho scritto. Ma il verbo giusto è ” penso”. E che dovrei nutrirmi, io più o meno obeso, il meno possibile. Appena. E… Continua a leggere →

« Articoli precedenti

© 2022 Il Blog di Pentagora — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑